[Gallarate] Mauro Galligani al MA*GA

Mauro Galligani. Storie d’Italia è una di quelle mostre che riesce con semplicità in quello che tutte le mostre, anche quelle più grandi, dovrebbero saper fare: informare.

Forse per l’età, forse per altri motivi, non conoscevo Mauro Galligani e non immaginavo che tipi di reportage avesse elaborato nel corso della sua lunghissima carriera. Un po’ prevenuta per il numero diverso dei temi affrontati, sono partita all’avventura per scrivere una recensione che verrà pubblicata nei prossimi giorni su Artribune. “Perché non provare qualcosa di nuovo?” – d’altronde era parecchio che non visitavo il MA*GA di Gallarate, un museo che probabilmente nessuno andrebbe a visitare appositamente, ma che ogni volta è in grado di sorprendermi.

Il MA*GA è un luogo molto accogliente. Dalla prima visita, ho notato subito i moltissimi ragazzi che utilizzano la sua biblioteca per andare a studiare e gli spazi esterni per distrarsi. Gli spazi sono molto aperti e le mostre in corso si accostano sempre abilmente con la collezione permanente, molto interessante e interattiva.

La mostra di Mauro Galligani è invece un progetto, curato da Claudio Argentiero, che si inserisce nell’ambito del Festival Europeo della Fotografia 2017. Il percorso è molto semplice e lineare: sette nuclei tematici che spaziano dai disastri geografici ai cambiamenti politici, dagli scioperi delle fabbriche ai personaggi dell’arte e dello spettacolo italiani.

Un dettaglio che di solito tralascio per tempo: la video intervista. Quella presente nella mostra è molto breve e interessante: il Maestro spiega in maniera molto concisa ed efficace la sua concezione di fotografia e come ha visto cambiare l’approccio a questo mezzo espressivo. Racconta poi il suo rapporto con Fellini e Cossiga, figure apparentemente inconciliabili.

Mauro Galligani. Storie d’Italia è una di quelle esposizioni che ha fatto insorgere in me una grande curiosità per la storia di alcuni decenni e su alcuni personaggi che conoscevo soltanto di nome. Ne è un esempio Francesco Messina, artista meneghino di cui avevo visitato tante volte lo Studio Museo, senza però averne mai visto il volto. Qui, nel 1975.

MA*GA Gallarate, mostra 2017 Mauro Galligani. Storie d'Italia, Mauro Galligani, Francesco Messina nel suo studio di Milano, 1975.jpg
Mauro Galligani, Francesco Messina, Milano, 1975, dettaglio

 

Per altre foto e una recensione più tecnica e concisa, uscirà nei prossimi giorni un articolo per Artribune.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...