[Milano] Look at Me! all’Unicredit Pavilion

C’è mostra e mostra.

Ci sono mostre fatte per far acquistare valore alle opere esposte o altre per attirare un numero elevatissimo di spettatori.

Poi ci sono mostre che passano in silenzio e smuovono l’interesse di pochi – o almeno è questa la percezione che ho quando penso a Look at Me!, la mostra che porta alla luce alcuni dei capolavori della collezione corporate di Unicredit. Particolarità: tutte le opere sono fotografie – ed è la prima volta che succede. Di più, è il sottotitolo a suggerire il file rouge che accompagna il visitatore lungo il percorso: Da Nadar a Gursky: i ritratti nella Collezione d’Arte di Unicredit.

Inaugurata lo scorso 19 dicembre e aperta fino al prossimo 29 gennaio, Look at Me! si articola su tre livelli e segue un ordine tematico: il ritratto classico, l’individuo nella società di massa, gli artisti come modelli per gli scatti dei fotografi e così via.

L’individuazione del tema del ritratto come filo conduttore della mostra risponde a una ragione che non è solo di carattere storico e artistico, ma vuole essere ancora una volta un’occasione per riflettere sul nostro rapporto con le immagini, con il loro significato e con il loro uso del presente e del passato.

E così accade: passeggiando da una fotografia all’altra si nota l’evoluzione sia dei costumi sia della disinvoltura con cui i soggetti si lasciano fotografare, ma soprattutto l’assenza di una vera differenza temporale tra alcuni personaggi vivi più di cento anni fa e noi. Fotografie di fine Ottocento che sembrano ritratti attuali di un nostro contemporaneo.

A completare la mostra, la possibilità di acquistare il catalogo delle esposizioni passate della collezione Unicredit e di alcuni degli artisti scelti e un personale di sala molto discreto.

Look at Me! è un’ottima occasione per vedere degli scatti storici – come Identical Twins di Diane Arbus – ma anche per ammirare la versatilità dell’Unicredit Pavilion, in questo caso perfettamente illuminata per ospitare una mostra.

Look at Me! Da Nadar a Gursky: i ritratti nella Collezione d’Arte di Unicredit
Unicredit Pavilion
Piazza Gae Aulenti, Milano
martedì-domenica | ore 10-19

unicredit-pavilion-hall-look-at-me-exhibition

unicredit-pavilion-_-maurizio-galimberti-_-matt-taylor-_-2007
Maurizio Galimberti, Matt Taylor, 2007
unicredit-pavilion-_-andreas-gursky-_-may-day-iii-_-1998
Andreas Gursky, May Day III, 1998
unicredit-pavilion-_-mimmo-jodice-_-vito-acconci-proposta-per-un-suicidio-1-_-1973
Mimmo Jodice, Vito Acconci, Proposta per un suicidio, 1, 1973
unicredit-pavilion-_-enrico-cattaneo-_-ben-vautier-studio-santandrea-milano-_-1971
Enrico Cattaneo, Ben Vautier, Studio Sant’Andrea, Milano,1971
unicredit-pavilion-_-arthur-benda-_-la-signora-lola-brandt-_-1931
Arthur Benda, La signora Lola Brandt, 1931
unicredit-pavilion-_-gianni-berengo-gardin-_-milano-_-1971
Gianni Berengo Gardin, Milano, 1971
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...